(O)Porto nel cuore ti porto

Lascio Oporto in una giornata di sole e vento, di quelle che piacciono a me. Una città in pieno fermento innovativo, con instancabili operai al lavoro (anche al sabato, anche fino alle sei di sera!) da cui la nostra stanca Italia avrebbe tanto da imparare.

Porto con me qualche giorno sotto la pioggia, tantissimi passi (oltre settantamila in quattro giorni!), la cordialità della sua gente, la bellezza malinconica di un passato glorioso, l’orgoglio di chi non molla, la voglia (tantissima) di tornarci.

Il Portogallo mi sorprende sempre, non mi stanca mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...