poesia dell’amor circense

Sono l'equilibrista.
Ho nastri e corde al mio servizio.
Con cosa vuoi che ti tenga
col fiato sospeso?

Sono la trapezista.
La mia vita è l'istante sospeso, 
tra l'attrezzo che mi lascio alle spalle 
e quello che afferro, 
dopo il salto mortale, 
sorretta dal filo che unisce
il mio corpo e il tuo sguardo
sicuro che non sbaglierò la presa. 

Sono la contorsionista.
Arco e ponte sospeso
su queste sponde dell'oceano
che ci separa.
E cerco nuove prospettive, 
con l'erma incorniciata
tra due colonne.
Torino, 25 gennaio 2022

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...