Sempre con Cortázar in mente

Hai una vita conservata
in barattoli con l'etichetta.
E pensieri riposti
su scaffali ordinati
in una fresca dispensa
nascosta.
E i miei ricordi
corrono
invece, liberi di ruzzolare
giù dalle scale in
mi bemolle,
minore però,
che non ho nulla
di epico da raccontare
tantomeno glorioso.
E siamo un poco
stupiti che nonostante
a me piaccia guardare
i mirtilli che rotolano
sul pavimento e a te
raccoglierli, che non si sa
mai, e qualcuno li potrebbe
pestare
alla fine ci siamo piaciuti
e restiamo da anni
a fianco
l'uno dell'altra.

A sorpresa son tornate, 
le rondini.
Costruivano un nido,
questa mattina,
sulla gronda di fronte.
Le seguivo
stupita, nel loro andare
e venire con piccoli rami
nel becco e ciuffi
di piume.
Mi metteva allegria,
come a maggio,
che ho comprato i mirtilli
e il cestino mi è sfuggito
di mano e restavo
a guardarli incantata
mentre rotolavano in terra.
Oggi è il tuo compleanno.
Torino, 11 giugno 2022