Profumo

Sai, ho conservato l’arancia che hai staccato per me direttamente dal ramo, quella sera di fine primavera e brezza.

Con lei ho portato via il profumo di una passeggiata … La nostalgia dei nostri giorni si acuisce, e si smorza insieme, ogni volta che la annuso.

E il folle,
con la sua speranza assurda,
conservò i semi
dell’arancia amara.

E giunto il tempo
li piantò nella terra
nera. Poi, con ottimismo,
e pazienza, aspettò.
Y el loco,
con su absurda esperanza,
guardó las semillas
de la naranja amarga.

Llegado su tiempo,
los plantó en la tierra
negra. Luego, con optimismo,
y paciencia esperó.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...